Best Practice,

Acquistare una soluzione software custom per il tuo business: come scegliere

Oggi i sistemi informatici sono più di un asset a supporto del lavoro quotidiano: sono gli strumenti per la creazioni di valore e di utili, in un’economia che va sempre più dal prodotto verso i servizi. Non a caso si dice che le aziende possono “essere definite nel software”: non solo perché l’uso di questi è in aumento, ma anche perché i processi chiave (come costruire un prodotto, interagire con i clienti e fornire un servizio) sono sempre più specificati, monitorati ed eseguiti nel software.

I macchinari digitali

In quest’ottica, i software possono dunque venire considerati come veri e propri macchinari digitali, strumenti essenziali per la produttività (intesa in senso lato) di un’azienda o un’organizzazione. Un loro fermo, esattamente come il fermo di una macchina in fabbrica, causa un’interruzione imprevista -ed onerosa- del business. Ma non solo: il malfunzionamento di un servizio digitale può creare danni anche a livello di immagine e influire sulla loyalty dei clienti.

Tuttavia, il macchinario digitale ha delle particolarità che ne determinano l’unicità rispetto alle altre macchine. La principale è probabilmente la velocità di evoluzione: dalla richiesta all’implementazione di una nuova funzionalità i tempi sono generalmente molto brevi. In questi casi, la qualità del software originale gioca un ruolo fondamentale. Un software con un’architettura modulare, ben organizzata per gruppi funzionali e caratterizzata da denominazioni chiaramente comprensibili permette di indirizzare in modo sicuro le attività di aggiornamento. Ma se la qualità interna del software di partenza non è buona? In questo caso, accade spesso che si finisca per optare per modifiche posticce, che vanno a deteriorare ulteriormente la qualità del macchinario digitale.

Questa dinamica dovrebbe venire presa in considerazione nelle attività di purchasing.

Purchasing di un servizio digitale

Il purchasing “old style” promuove un approccio – ancora piuttosto diffuso – focalizzato unicamente sul contenimento dei costi di sviluppo, misurabilli in modo facile e certo. Un po’ come delle materie prime vengono acquistate a peso, il codice viene valorizzato in base alla sua quantità – di righe o di ore lavoro. Una logica di questo tipo, spinta all’eccesso, non garantisce agli sviluppatori adeguate risorse e li porta a svolgere le attività in modo frettoloso e sommario. Il risultato più frequente è l’acquisto di servizi caratterizzati da una qualità dell’architettura e un’affidabilità tutt’altro che ottimali.  Di conseguenza, la frequenza e la complessità delle attività di manutenzione cresce a vista d’occhio.

E poi? A questo punto, lo sviluppatore, consegnato quanto previsto nel pacchetto di acquisto, viene generalmente ri-coinvolto con un servizio di assistenza. Generalmente a contratti di sviluppo particolarmente aggressivi dal punto di vista commerciale si abbinano formule di assistenza a ticket – non per malafede, ma perchè sono le uniche che si prestano ad ovviare alla difficoltà di prevedere il reale livello di affidabilità del software. Ecco spiegato perchè, generalmente, l’assistenza crea i picchi più rilevanti ed imprevedibili tra le voci di costo legate ad un servizio digitale.

In fase di procurement è dunque fondamentale capire che i costi di sviluppo vanno bilanciati con quelli di operatività e di manutenzione, per evitare che un’efficienza di breve termine comporti in realtà esborsi incontrollati a lungo termine.

Assistenza come risk management

Noi di Bottega52 siamo convinti della qualità del nostro software ed è per questo che  proponiamo un servizio di assistenza basato sulla logica del risk management, con costi certi e una totale trasparenza sulle attività incluse. Le esclusive caratteristiche della nostra offerta permettono al cliente di concentrarsi veramente sul suo core business, senza preoccuparsi del funzionamento dei macchinari digitali a supporto. Sarà Bottega52 a occuparsi del perfetto funzionamento del software e della tenuta in opera del prodotto digitale.

L’offerta di Bottega52 si differenzia per la sua completezza: dalla design sprint alla manutenzione del prodotto, forniamo ai clienti dei Fully Managed Digital Products.