Insight,

Cos’è il digital twin: il valore inespresso dei prodotti

Dall’industria manifatturiera alla GDO, dall’elettronica commerciale alla pubblica amministrazione, il digital twin ha già rivoluzionato innumerevoli modelli di business.

Un digital twin è letteralmente il gemello digitale di un oggetto reale, una rappresentazione virtuale di grandezze e stati. Un esempio abbastanza comprensibile potrebbe essere il gemello digitale di un’automobile: le grandezze sono in questo caso velocità media o puntuale, gli stati, la sosta o il funzionamento di un accessorio.

La potenza del digital twin

Una volta creato il gemello di questa automobile è possibile “maneggiarlo” nel mondo virtuale, ovvero recuperare informazioni sulle condizioni del veicolo, creare delle automazioni intelligenti che ne modifichino il comportamento rispetto agli eventi, e analizzare le informazioni nel tempo per creare registri storici e previsionali sul futuro. Considerando una flotta di automobili le cui grandezze e stati vengono costantemente osservati e analizzati, si può avere già un’idea della moltitudine di opportunità di business.

Esempi di digitalizzazione

Ecco alcuni esempi di cosa è possibile fare per mezzo della digitalizzazione:

  • avere una visione d’insieme in real time dei dispositivi collegati
  • tracciare costantemente i dispositivi connessi
  • comprendere e, eventualmente, risolvere problematiche sui dispositivi da remoto
  • effettuare manutenzione predittiva
  • semplificare la gestione di sistemi complessi che comprendano più livelli di applicazioni; per esempio la manutenzione delle automobili differisce dall’utilizzo quotidiano delle stesse, tuttavia i due ambiti se correttamente mappati e messi in relazione offrono vantaggi concreti.

Dal digital twin ai big data

La prima opportunità per le aziende è sicuramente il monitoraggio in tempo reale degli asset. Non c’è settore in cui le aziende non abbiano vantaggi a conoscere in modo puntuale il funzionamento dei loro prodotti o dei macchinari di produzione. Intere flotte di macchinari, dispositivi o in generale prodotti connessi producono quello che viene indicato come big data, un flusso continuo di informazioni che deve essere gestito in tempo reale per trarne il massimo vantaggio.

La digitalizzazione dell’azienda

Per questo una delle parti fondamentali della digitalizzazione di un’azienda è la progettazione di questo processo: dal disegno del digital twin, al sistema di raccolta e distribuzione dei dati, fino alla definizione dei tool di analisi, nulla puì essere lasciato al caso. Intraprendere un processo di digitalizzazione richiede una conoscenza specifica, sia delle tecnologie a disposizione che del modello di business unico di ogni azienda. Non esistono prodotti standard da acquistare chiavi in mano, ed è assolutamente sconsigliabile affidarsi a programmi di innovazione che non favoriscano la massima collaborazione tra l’azienda e i professionisti dei dati.

Il digital twin nella produzione

Le aziende, inserendo dispositivi IoT all’interno dei macchinari sulle linee produttive, sono in grado di ricreare virtualmente l’ambiente produttivo. Si ottiene così una migliore visione di insieme: è possibile ad esempio monitorare eventuali inefficienze anche da remoto, senza che gli addetti debbano trovarsi fisicamente in loco per capire quali sono le problematiche. A questi ultimi basterà visionare il modello virtuale per capire quali sono gli elementi da riparare o sostituire.

La digitalizzazione della logistica

Sempre per quanto riguarda la produzione, è essenziale avere una visione d’insieme di tutta la filiera. Sono molti i casi in cui visionare lo stato di avanzamento lavori o monitorare le flotte dei veicoli puì fare la differenza nel successo dell’attività. Attraverso dispositivi posti all’interno di veicoli e macchinari sarà possibile conoscere in qualsiasi momento il loro stato e reagire in tempo reale anticipando problemi o fluttuazioni del mercato.

Automotive e big data

I digital twin dei prodotti è altrettanto ricco di opportunità. Le aziende automobilistiche stanno utilizzando questa tecnologia per la mappatura degli interi veicoli. Nel caso di problematiche o inefficienze, conoscere esattamente dove andare ad operare grazie a un modello virtuale puì fare la differenza nella risoluzione delle problematiche in modo efficiente ed efficace. Oltre a tutte le opportunità di commercializzazione di servizi, invece che di prodotti, come i modelli di business basati sul car sharing: un solo prodotto, innumerevoli clienti.

Bottega52 include tutte le competenze specifiche nell’ambito della digitalizzazione industriale e aziendale, dalla progettazione del digital twin allo sviluppo del business nell’era dei dati real-time. Grazie a programmi di formazione e a rigorosi standard di open innovation Bottega52 aiuta le aziende a dominare il mercato del futuro.