Insight,

Fast data e precision farming: una nuova rivoluzione nell’industria agricola.

Il mercato dell’agricoltura sta vivendo una vera e propria rivoluzione abilitata dall’utilizzo dei fast data.

Il mercato dell’agricoltura sta attraversando un periodo di profonda innovazione, paragonabile a quello vissuto con l’arrivo della meccanizzazione industriale. La rivoluzione comprende l’intero comparto, IoT e digitalizzazione pongono le aziende di fronte a nuove sfide e a grandi opportunità.

Saranno proprio le macchine ad avvantaggiarsi della “intelligenza digitale” e diventare più autonome, permettendo all’uomo di portare a termine grandi quantità di lavoro con poche azioni precise e mirate. 

L’intero comparto è già in movimento verso il futuro, lo dimostra l’osservazione del fatturato globale che è raddoppiato dal 2018 al 2019. L’innovazione tecnologica ha spinto l’indotto complessivo a 7 mld di dollari, una cifra in cui l’Italia contribuisce con un importante 5%.

Come prevedibile, la corsa verso i nuovi standard tecnologici ha portato con sé non poca confusione. L’osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano rileva come il 45% delle aziende italiane non comprende come sfruttare l’innovazione portata da big data, analytics e simili nuovi standard.

Bottega52 è un’azienda specializzata nello sviluppo e nell’implementazione di tecnologie Industry 4.0, tutte quelle pratiche e soluzioni che spingono i modelli di business più disparati verso il futuro. Mettiamo a disposizione delle aziende il nostro punto di vista che include esperienza professionale di sviluppo e capacità di ricerca accademica, per realizzare soluzioni pensate ad hoc per il singolo business model.

Le sfide che l’industria agricola si sta trovando ad affrontare partono dalla food safety, arrivano alla minimizzazione dell’impatto ambientale e passano necessariamente dalla capacità di trarre un valore concreto dall’enorme quantità di dati che questo comparto così esteso e delicato ha oggi a disposizione..

Bottega52 ha sviluppato una conoscenza pluriennale nella valorizzazione di dati, perfezionando tecniche per la raccolta di enormi quantità di informazioni e la loro elaborazione, in tempo reale.

Digitalizzazione dei processi

Oltre le etichette date ai trend di mercato (Big Data, Fast Data, IoT, …), la corretta integrazione di queste pratiche nei processi interni ed esterni dell’azienda porta al superamento di inefficienze e allo sviluppo della produzione. Il controllo delle macchine da remoto, coadiuvato dall’analisi predittiva, rende la catena di produzione reattiva e in grado di rispondere alle fluttuazioni del mercato, oltre che permettere l’osservazione costante dello stato di salute dell’impresa. 

Utilizzo dei big data

La grande quantità di dati generata costantemente da sensori e  dispositivi connessi alla rete all’interno di catene di produzione e distribuzione la fonte da cui  si sviluppa un ecosistema di macchinari connessi tipico dell’Industry 4.0.. Sono molte le aziende che stanno integrando tali tecnologie per processare una grande mole di dati in tempo reale e ricavarne informazioni di grande valore per gli stakeholders. 

Una volta messa a punto la tecnologia per la raccolta di dati è possibile sviluppare pannelli virtuali e dashboard sempre disponibili che permettano a tutti i soggetti interessati lungo la catena di produzione di accedere a informazioni di prima mano, comunicare decisioni in tempo reale e creare nuovo valore. 

Tecnologie streaming, kafka

A seguito della spinta crescente della rivoluzione digitale sono apparse sul mercato tecnologie sempre più rapide e performanti per il trasferimento e l’analisi dei dati in tempo reale. Tra queste tecnologie Apache Kafka si è imposto come standard di qualità perché mette a disposizione tutti gli strumenti per creare una catena di estrazione e analisi dei dati con reattività veramente immediata.

Confluent, fondata dai creatori di Kafka (che rimane una tecnologia open source), fornisce alle imprese le migliori integrazioni della piattaforma di streaming dati. Bottega52 ha stretto una partnership strategica con Confluent per offrire alle imprese programmi di digitalizzazione completi e consistenti, che vanno dalla progettazione, alla realizzazione e al supporto per lo sviluppo del business futuro.

Le tecnologie, i fenomeni e gli sviluppi qui delineati, possono essere raggruppati sotto tre   macro-trend verso i quali l’industria dell’agricoltura si sta muovendo:

Mappe di Lavoro

Progettazione e sviluppo di strumenti efficienti nella gestione della qualità e dello stato di salute delle colture, così come della gestione altrettanto efficiente dei macchinari, da remoto e con automatismi intelligenti. 

Qualità

Qualità della filiera di produzione per rispondere alle esigenze del mercato, dal cliente finale, ai distributori, fino ai partner, verso degli standard condivisi che facciano da volano per l’intero comparto. 

Tracciabilità

Tracciabilità di ogni fase del processo, che sia meccanico, distributivo o finanziario, per organizzare sia la produzione che la logistica in tempo reale e con certezze per l’intera filiera. Un ecosistema integrato che favorisca le economie di scala.

L’avvento del precision farming e dell’industria 4.0 sta permettendo a molte società del settore agricolo di vivere una vera e propria rinascita. Recenti studi hanno stimato che il ricavo differenziale annuo, successivo ad investimenti in nuovi asset tecnologici, si attesti attorno a:

  • 11.000 $ per organizzazioni di piccole dimensioni (800 acri)
  • 26.000 $ per organizzazioni di dimensioni medie (1600 acri)
  • 39.000 $ per organizzazioni di grandi dimensioni (2400 acri)

Attualmente sono presenti circa 300 applicazioni utilizzate per il mondo dell’agricoltura di precisione e agricoltura interconnessa, differenziato su diversi campi di applicazione come si vede nel grafico sottostante:

Viviamo in un momento storico in cui l’agricoltura sta riscoprendo un nuovo boom economico. È altrettanto importante sapere come valorizzarlo al meglio e come, quindi, utilizzare dati ed informazioni nel modo più corretto possibile.